Al via il questionario su innovazione e consulenza, verso il Modello Akis della Pac

12 novembre 2020

L’innovazione e l’adozione di tecniche di Agricoltura di precisione rappresentano sempre più un elemento rilevante per la competitività e sostenibilità della aziende agricole ed agroalimentari. In tale direzione, la Politica Agricola Comune pone particolare attenzione all’importanza dell’innovazione e dei servizi di consulenza in agricoltura, consolidando questa visione anche per il Post 2020 attraverso il cosiddetto Modello Akis (Agricultural Knowledge and Innovation System).

In tale direzione si innesta il percorso portato avanti da Coldiretti con la Rete nazionale degli Innovation Advisor Coldiretti sullo sviluppo rurale, per lo sviluppo di progetti di innovazione che partano dai reali fabbisogni delle aziende agricole e, ancora, con la Rete di società Psr&Innovazione sulla consulenza aziendale.

Nata per supportare le aziende agricole in tutta Italia con una diffusione capillare sul territorio nazionale, la rete Psr&Innovazione fornisce, infatti, consulenza alle imprese agricole, agroalimentari e agroforestali per aumentarne la competitività e la sostenibilità, in linea con gli obiettivi della futura PAC strettamente connessi al Green Deal europeo, la tabella di marcia dell’Unione europea per rendere sostenibile l’economia europea.

L’obiettivo di Psr&Innovazione è rispondere alle reali necessità di consulenza delle aziende agricole con un approccio bottom-up (dal basso verso l’alto), ovvero che parta dai reali fabbisogni del tessuto produttivo.

A tal fine, Coldiretti ha lanciato, nell’ambito di un progetto finanziato dalla Commissione Europea, un’articolata indagine volta a raccogliere informazioni sui fabbisogni delle aziende agricole e di tutti gli utenti interessati sul fronte dell’innovazione. I risultati dell’indagine, saranno aggregati ed elaborati in un approfondimento nazionale sui punti di forza e di debolezza dell’adozione di innovazioni nel comparto agricolo ed agroalimentare.

Clicca qui per completare il questionario entro domenica 15 novembre.

 

Finanziato dal programma IMCAP dell’Ue. Le opinioni espresse nell’articolo sono dell’autore e di sua esclusiva responsabilità. La CE non è responsabile dell’eventuale uso delle informazioni in esso contenute.