Al via il questionario sulle nuove politiche di Sviluppo Rurale

1 marzo 2021

 

Il regolamento transitorio assicurerà il proseguimento delle attuali norme in vigore sulla Pac e la continuità dei pagamenti agli agricoltori per il 2021 e il 2022, fino alla data di applicazione del nuovo quadro giuridico. Questo periodo di transizione di due anni ci separa dalla nuova programmazione e ha l’obiettivo di facilitare una transizione agevole per i beneficiari verso il nuovo periodo di programmazione, con alcune novità.

In questo quadro, il percorso di definizione della nuova Politica agricola comune e delle relative politiche di sviluppo rurale è entrato ormai nel vivo. Infatti, anche se la riforma entrerà a regime solo a partire dal 1° gennaio 2023, il Consiglio agricoltura e il Parlamento europeo hanno già approvato (a fine ottobre 2020) la loro posizione sul pacchetto di proposte di riforma della nuova Pac. Questo passaggio ha dato avvio (a novembre 2020) ai triloghi tra Consiglio, Parlamento e Commissione europea, chiamati a concertare e consegnare regole chiare al mondo agricolo per il post 2022.

Al fine di far emergere opinioni e considerazioni sulla prossima Pac, ed in modo particolare sulle future politiche di sviluppo rurale, Coldiretti ha ritenuto utile attivare un confronto attraverso un brevissimo questionario.

Cliccando qui: potrai completare il questionario, entro martedì 2 marzo ore 18.00, e fornirci il tuo parere sulle politiche di sviluppo rurale.

 

Finanziato dal programma IMCAP dell’Ue. Le opinioni espresse nell’articolo sono dell’autore e di sua esclusiva responsabilità. La CE non è responsabile dell’eventuale uso delle informazioni in esso contenute.