Misura : 16.2 PSR- Supporto per progetti pilota / Supporto per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie
16.2 - Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie

Regione Basilicata

Data di apertura 26-09-2018

Data indicativa di scadenza 31-01-2019 ore 01:00



La sottomisura sostiene la realizzazione di progetti pilota aventi come oggetto l’applicazione e/o l’adozione di risultati di ricerche effettuate in diverse realtà, al fine di introdurle nel contesto geografico lucano.

Dotazione finanziaria: € 3.500.000;

Localizzazione: La sottomisura si applica su tutto il territorio regionale;

Beneficiari: Sono beneficiari della presente operazione partenariati (ATS, ATI, Reti di imprese, Consorzi, Distretti Agroalimentari) già costituiti che intraprendono nuove attività, o di nuova costituzione, composti da:

  1. a) Imprese agricole, in forma singola o associata;
  2. b) Imprese forestali, singole o associate, con riferimento al solo comparto “Forestale” di cui al successivo art. 7;
  3. c) Imprenditori del settore agroalimentare;
  4. d) Cooperative e consorzi operanti in uno dei nove settori/comparti di cui al successivo art. 7;
  5. e) Organismi di ricerca: Università, centri e istituti di ricerca, pubblici o privati, rappresentati da istituti, dipartimenti, centri e laboratori, o comunque denominati, di comprovata qualificazione nel settore della ricerca agricola e agroindustriale. Un organismo di ricerca deve essere riconosciuto da fonti normative. (Il possesso del CODICE ATECO 72 non è sufficiente a dimostrare tale ultimo requisito richiesto)

Condizioni di ammissibilità:

  • Partenariato:
  1. a) Almeno cinque (5) soggetti, anche nelle forme associate indicate all’art. 5, appartenenti al settore imprenditoriale agricolo e/o forestale aventi almeno una sede operativa in Basilicata;
  2. b) Almeno un organismo di ricerca che, alla data di pubblicazione del presente Bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Basilicata (B.U.R.B.), ha sede operativa in Basilicata. È consentita la partecipazione di tali soggetti anche in assenza di sede operativa in Basilicata, a condizione che:
  3. Nel partenariato vi sia almeno un altro organismo di ricerca con almeno una sede operativa in Basilicata;
  4. L’organismo di ricerca, privo di sede operativa in Basilicata, non sia Capofila del partenariato;
  • Organismi di ricerca:

Devono avere svolto documentata attività di ricerca (pubblicazione di articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali e/o aver ottenuto finanziamenti per l’attuazione di programmi di ricerca nazionali ed europei nel comparto di cui al successivo art. 7, per il quale si presenta domanda di aiuto);

  • Aziende agricole:
  1. a) Almeno il 70% della SAU ricada in territorio lucano;
  2. b) L’azienda abbia almeno una sede operativa in territorio lucano, come rilevabile da Fascicolo Aziendale e/o domanda di aiuto SIAN;

Gli investimenti materiali devono essere eseguiti in Basilicata.

 



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.