Il futuro del vino italiano, tra tutela delle denominazioni ed accordi internazionali

Domenica 15 aprile 2018 dalle ore 15:30

Vinitaly, Viale del Lavoro, Verona, VR, Italia

Domenica 15 aprile dalle ore 15:30 presso la sala Rossini del Centro Congressi Arena del Vinitaly è in programma il Convegno Coldiretti “Il futuro del vino italiano, tra tutela delle denominazioni ed accordi internazionali“.

Il vino italiano continua la sua crescita sul mercato internazionale e nazionale grazie al valore delle sue denominazioni e allo stretto legame con i territori di produzione. Uno straordinario patrimonio arricchito dai molteplici vitigni autoctoni con cui i consumatori esteri identificano la distintività del vino italiano, sempre più apprezzato anche dal mercato interno.
Gli attuali scenari del commercio internazionale espongono tuttavia il sistema produttivo italiano di fronte a nuovi e ingenti rischi. In particolare due mercati molto importanti per il vino italiano, gli Usa e la Gran Bretagna, potrebbero indebolirsi a causa delle spinte neoprotezionistiche e della Brexit. E la stessa Commissione europea dimostra inadeguata sensibilità e incoerenza nella tutela delle denominazioni italiane, anche nell’ambito degli accordi di libero scambio.

 

Introduce i lavori Vincenzo Gesmundo, Segretario Generale Coldiretti. Partecipano al convegno  Raffaele Borriello (Direttore Generale Ismea), Riccardo Cotarella (Enologo) e l’On. Paolo De Castro (Commissione Agricoltura del Parlamento Ue).

Le conclusioni saranno a cura del Presidente Coldiretti Roberto Moncalvo. Modera Gianluca Lelli, Capo Area Economica Coldiretti.