Innovazione in agricoltura: verso il modello Akis

19 gennaio 2021

La Pac pone particolare attenzione all’importanza dell’innovazione e dei servizi di consulenza in agricoltura, consolidando questa visione anche per i prossimi anni. Infatti, nella Pac 2023-2027 l’innovazione rappresenterà un elemento fondamentale congiuntamente al trasferimento delle conoscenze, con il cosiddetto modello AKIS, dall’inglese Agricultural Knowledge and Innovation System “Sistema di conoscenza e innovazione in campo agricolo”; un sistema integrato in cui opereranno congiuntamente attori chiave, quali: aziende agricole (player principali), consulenti, ricercatori, imprese di comunicazione, ma anche le Organizzazioni degli agricoltori con il ruolo di Coldiretti.

A tal fine, Coldiretti ha realizzato una pubblicazione dal titolo “Innovazione in agricoltura: verso il modello Akis” che approfondisce il tema dell’adozione di innovazioni in agricoltura. Per fare ciò è stato implementato un questionario su tutto il territorio nazionale che ha coinvolto complessivamente oltre 5.400 utenti e il cui esito è riportato nella pubblicazione.

È in tale direzione che si innesta il percorso portato avanti, ormai da diversi anni, da Coldiretti sul tema dell’Innovazione con la Rete Nazionale degli Innovation Advisor Coldiretti sullo Sviluppo rurale e sulla Consulenza aziendale con la Rete di società Psr&Innovazione. L’Innovation Advisor è una figura professionale prevista dalla programmazione europea per promuovere il trasferimento di conoscenze e innovazione nel sistema delle imprese agricole.

Sul fronte Consulenza aziendale, è possibile citare anche l’esperienza della Rete di società Psr&Innovazione, nata per supportare le aziende agricole in tutta Italia con una diffusione capillare sul territorio nazionale. L’obiettivo è quello di rispondere alle reali necessità di consulenza delle aziende agricole con un approccio bottom-up (dal basso verso l’alto), che parta dai reali fabbisogni del tessuto produttivo.

 

Clicca sul seguente link per scaricare la pubblicazione.

 

Finanziato dal programma IMCAP dell’Unione Europea. Le opinioni espresse nel presente articolo sono quelle dell’autore che ne assume la responsabilità esclusiva. La Commissione non è responsabile dell’eventuale uso delle informazioni in esso/a contenute.