Misura : 13.1 PSR- Pagamenti compensativi nelle aree montane
Indennità compensativa a favore degli imprenditori agricoli operanti in zone montane del Piemonte

Regione Piemonte

Data di apertura 12-04-2018

Data indicativa di scadenza 15-06-2018 ore 01:59



L’operazione è finalizzata ad incentivare l’uso continuativo delle superfici agricole, il mantenimento e la promozione di sistemi di produzione agricola sostenibili e, quindi, contrastare l’abbandono del territorio montano situato nl’ambito della Regione Piemonte.

Il contributo riconosciuto consiste in un premio annuo per ettaro di superficie agricola aziendale ricadente in zona montana; indennità il cui importo è diversificato sulla base di specifici parametri.

Soggetti beneficiari sono le persone fisiche o giuridiche che, al momento della presentazione della domanda di sostegno:

  • presentano la qualifica di agricoltore in attività;
  • operano in una zona classificata come montana del Piemonte;
  • si impegnandosi a condurre terreni agricoli situati nelle suddette aree (sotto questo punto di vista l’impegno si intende rispettato se il titolo di conduzione – proprietà, affitto, comodato – è valido in riferimento al periodo: 01/01-31/12 dell’anno di presentazione della domanda o, in alternativa, dal 11/11 dell’anno precedente al 10/11 dell’anno di presentazione dell’istanza);
  • presentano le condizioni per raggiungere un importo del premio annuo pari ad almeno € 200,00.

In merito si precisa che non è necessario che il richiedente abbia residenza in zona montana, né che il centro aziendale sia situato in tale area.

Ogni potenziale beneficiario, inoltre, può presentare una sola domanda di sostegno, ad eccezione dei soggetti rappresentanti legali di società cooperative, i quali oltre all’istanza della cooperativa, possono presentare la domanda anche per la propria impresa.

La dotazione finanziaria del bando è fissata in € 12 milioni.

Nel caso in cui l’ammontare di tali risorse non dovesse risultare sufficiente a soddisfare l’importo dei premi complessivamente richiesti, la Giunta Regionale potrà adottare un provvedimento di integrazione della dotazione e/o una riduzione percentuale proporzionale dei premi.



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.