Misura : 13 PSR- Indennità per le zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici

Sottomisura : 13.1 PSR- Pagamenti compensativi nelle aree montane

13.1.1 - Pagamento compensativo per zone montane

Regione Campania

Data di apertura 13-04-2017

Data indicativa di scadenza 15-06-2017



L’obiettivo dell’intervento è quello di corrispondere un’indennità per compensare gli svantaggi derivanti dalla localizzazione delle aziende in territori classificati montani a seguito dell’applicazione della Direttiva 75/268/CEE articolo 3 paragrafo 3. I beneficiari sono agricoltori in attività. Bisogna coltivare una superficie agricola in aree definite montane, possedere il requisito di “agricoltore in attività”, detenere un valido titolo di possesso (proprietà, usufrutto, contratto per atto pubblico o per scrittura privata registrata di affitto) delle superfici oggetto di aiuto. Le condizioni devono essere mantenute per tutta la durata di mantenimento degli impegni assunti. L’indennità concessa va da un massimo di € 450 ad un minimo di € 360 per ettaro di superficie agricola, a seconda dei vincoli particolarmente sfavorevoli (altitudine superiore a 600 m/slm e pendenza superiore al 20%). A tali importi si applica il criterio di degressività dell’importo unitario dell’indennità ad ettaro all’aumentare della superficie per la quale si chiede il sostegno (100% dell’indennità fino a 9,99 ha, 56% da 10 ha a 49,99 ha, 28% da 50 ha a 99,99 ha, 14% da 100 ha a 300 ha, 0% oltre i 300 ha).



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.