Misura : 4.1 PSR - Investimenti nelle imprese agricole
Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole

Regione Piemonte

Data di apertura 15-10-2021

Data indicativa di scadenza 31-01-2022 ore 23:59



L’operazione è finalizzata a sostenere i progetti di miglioramento del rendimento globale delle aziende agricole attraverso l’acquisizione, la costruzione, la ristrutturazione, l’ampliamento e la modernizzazione dei fabbricati e dei relativi impianti, nonché la dotazione di attrezzature e macchinari e l’impianto di coltivazioni legnose agrarie.

Soggetti beneficiari, ovvero che possono presentare la domanda di sostegno (corredata dalla necessaria documentazione affinché la stessa possa essere adeguatamente valutata), sono gli imprenditori agricoli professionali (singoli o associati).

Il sostegno ottenibile è costituito da un contributo in conto capitale pari al 40% della spesa ritenuta ammissibile (incrementato di 10 punti percentuali, qualora l’investimento venga realizzato in zona montana).

Sotto questo punto di vista, il limite minimo di spesa è fissato in € 25 mila, ridotto a € 15 mila per le aree montante.

Al fine di assicurare la sostenibilità economica degli investimenti finanziati, l’importo massimo di sostegno (spesa pubblica complessiva) erogabile a ciascuna azienda beneficiaria in riferimento ad ogni domanda presentata è pari a 5 volte la Produzione Standard dell’azienda medesima, con un massimo di € 130 mila (€ 150 mila per le Aree C2 e D in considerazione della diversa percentuale di contributo sulla spesa).

In termini attuativi i progetti ammessi a contributo è previsto debbano essere realizzati, ovvero conclusi entro un arco temporale massimo di 15 mesi dalla data di formazione ammissione (lasso temporale incrementato a 18 mesi per le zone di montagna), prorogabili, in presenza di giustificato motivo, per un periodo di massimo di 3 mesi.

Il bando, inoltre, prevede la possibilità di realizzare investimenti collettivi, per uso condiviso da parte di più aziende agricole.

La dotazione finanziaria dell’intervento si attesta in € 28 milioni.



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.