Misura : 4.1 PSR - Investimenti nelle imprese agricole
Riduzione delle emissioni di gas serra e ammoniaca in atmosfera (Operazione 4.1.3)

Regione Piemonte

Data di apertura 16-11-2018

Data indicativa di scadenza 31-01-2019 ore 00:59

Prossima presumibile apertura Esercizio 2019



L’intervento si propone di sostenere la realizzazione, sul territorio della regione Piemonte, di investimenti finalizzati a migliorare la sostenibilità ambientale delle attività agricole e di allevamento.

Attraverso l’operazione in oggetto, quindi, si intendono incentivare interventi rivolti: all’ottimizzazione delle strutture di allevamento degli animali e di stoccaggio degli effluenti zootecnici e dei digestati, all’acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature per la gestione degli effluenti e digestati medesimi e la loro distribuzione in campo per l’utilizzo agronomico, con l’obiettivo di ridurne le emissioni in atmosfera (con particolare riferimento a quelle ammoniacali), a conseguire un risparmio nel consumo di acqua ad uso zootecnico.

Soggetti beneficiari, ovvero che possono presentare domanda di sostegno, sono gli imprenditori agricoli professionali, sia persone fisiche che giuridiche, singoli o associati (requisito che deve essere posseduto all’atto della presentazione dell’istanza). Parallelamente possono presentare la domanda di sostegno, anche i giovani agricoltori neo insediati in un’azienda agricola che hanno usufruito dell’Operazione 6.1.1 del PSR 2014-2020.

L’agevolazione è riconosciuta sotto forma di contributo in conto capitale, nella misura del 40% della spesa ammissibile.

Aliquota di sostegno per la quale è prevista una maggiorazione pari al:

  • 10% in caso di investimenti collettivi per uso comune, investimenti realizzati da giovani agricoltori (ovvero giovani aderenti all’Operazione 6.1.1, in posizione ammissibile e finanziabile), investimenti realizzati in zona montana;
  • 5% relativamente agli interventi effettuati da imprese in posizione ammissibile e finanziabile in riferimento all’Operazione 10.1.5 del PSR 2014-2020.

Il bando fissa, inoltre, specifici limiti di spesa:

  • investimenti collettivi ad uso comune: importo minimo € 30 mila, importo massimo € 100 mila;
  • altri investimenti: importo minimo € 10 mila, importo massimo € 50 mila.

In ogni caso è possibile realizzare investimenti anche di importo maggiore ai massimali indicati (in totale autofinanziamento per la quota eccedente la spesa ammessa a sostegno).

La dotazione finanziaria risulta pari a € 3 milioni.



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.