Misura : 8.6 PSR- Investimenti in tecnologie silvicole nella trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti delle foreste (art. 26)
Investimenti per incrementare il potenziale economico delle foreste e di prodotti forestali

Regione Piemonte

Data di apertura 05-02-2018

Data indicativa di scadenza 02-04-2018 ore 13:00

Prossima presumibile apertura Esercizio 2019



L’intervento è finalizzato a sostenere gli investimenti destinati ad incrementare il potenziale economico delle foreste, ad aumentare il valore aggiunto dei prodotti forestali ed al miglioramento dell’efficienza delle imprese attive nell’utilizzazione e trasformazione, mobilitazione, commercializzazione dei prodotti forestali.

Soggetti beneficiari sono le imprese (PMI) singole o associate, operanti nell’ambito del settore forestale, ovvero le aziende iscritti al Registro Imprese che presentano un codice ATECO rientrante nell’ambito dei gruppi: 02.10 (Silvicoltura ed altre attività forestali) o 02.20 (Utilizzo aree forestali).

Allo stesso tempo è richiesta l’iscrizione all’Albo delle Imprese Forestali del Piemonte.

Sono esclusi, quali possibili soggetti beneficiari, gli enti pubblici e le loro associazioni.

L’agevolazione, ai sensi del Reg. UE n. 702/2014, è riconosciuta sotto forma di contributo in conto capitale, nella misura del 40% (da calcolarsi sulle spese ammissibili ed effettivamente sostenute direttamente dal beneficiario).

La spesa massima ammissibile per domanda è fissata in €uro 800 mila e il valore complessivo dell’intervento, non può essere inferiore a € 50 mila.

In linea generale, sono da ritenersi ammissibili, le seguenti tipologie di interventi:

  • acquisto di macchinari ed attrezzature per il taglio e/o allestimento di legname;
  • acquisto di macchinari ed attrezzature per il trasporto ed esbosco del legname;
  • acquisto di macchinari connessi al trattamento ed alla trasformazione della biomassa forestale ad uso energetico.

Gli investimenti devono comportare, quale condizione di ammissibilità, un aumento del potenziale forestale o del valore aggiunto dei prodotti forestali; parallelamente tra le condizioni di ammissibilità è stata introdotta anche la sostenibilità economica dell’intervento, intesa come rapporto tra la spesa totale dell’investimento e la media del fatturato relativo agli esercizi 2015, 2016 e 2017. Tale rapporto deve essere uguale o inferiore a 7.

Sono, invece, ritenute non ammissibili: l’acquisto di macchinari ed attrezzature per la realizzazione del prodotto finito (quali mobili, infissi, pannelli, compensati, ecc…); l’acquisto di macchinari ed attrezzature usati; l’acquisto di beni di consumo, di motoseghe, di attrezzi manuali; l’acquisto di autocarri, carrelli e rimorchi per il trasporto stradale di macchine ed attrezzature dedicate all’abbattimento ed allestimento, di trattori dedicati all’esbosco, di legna da ardere, cippato o pellet, ecc…

Il bando stabilisce, inoltre, che gli investimenti dovranno essere realizzati e conclusi entro 24 mesi dalla data di ammissione a finanziamento.

La dotazione finanziaria dell’iniziativa è pari a € 5 milioni.



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.