Misura : 4.1 PSR - Investimenti nelle imprese agricole

Sottomisura : 4.2 PSR - Investimenti in trasformazione, commercializzazione e/o sviluppo di prodotti agricoli

Sottomisura : 16.2 PSR- Supporto per progetti pilota / Supporto per lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie

Sottomisura : 16.3 PSR- (altra) cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse...

PACCHETTO DI SOTTOMISURE/OPERAZIONI PSR A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO DI UNA O PIÙ FILIERE

Regione Toscana

Data di apertura 25-07-2017

Data indicativa di scadenza 10-11-2017



I Progetti Integrati di Filiera (PIF) aggregano tutti gli attori agricoli e agroalimentari (produttori primari, imprese di trasformazione e commercializzazione, ecc.) necessari per superare le principali criticità delle filiere interessate dal progetto, per favorire i processi di riorganizzazione e consolidamento e per realizzare relazioni di mercato più equilibrate.

È consentita la presentazione di progetti i cui investimenti coinvolgono una o più delle seguenti filiere:

  • Vitivinicola
  • Olivo-oleicola
  • Florovivaistica
  • Ortofrutticola (inclusi piccoli frutti, funghi e tartufi, castagne e marroni)
  • Cerealicola (per alimentazione umana, per zootecnia)
  • Colture industriali (incluse colture proteoleaginose, da fibra, aromatiche e officinali)
  • Apistica
  • Bovina (compreso bufalini)
  • Ovi-caprina
  • Suinicola
  • Altra zootecnica (avicunicola, equina).

Gli investimenti previsti nel PIF devono riferirsi ad almeno due tra le seguenti sottomisure/operazioni del PSR, fra le quali devono obbligatoriamente essere presenti entrambi i tipi di operazione 4.1.3 e 4.2.1:

  • sottomisura 1.2 “Progetti dimostrativi e azioni informative” (per ogni PIF è consentita la presentazione di una sola domanda di aiuto);
  • sottomisura 4.1 “Sostegno agli investimenti alle aziende agricole”: operazione 4.1.3 “Partecipazione alla progettazione integrata da parte delle aziende agricole” e operazione 4.1.5 “Incentivare il ricorso alle energie rinnovabili nelle aziende agricole”;
  • sottomisura 4.2, operazione 4.2.1 “Investimenti nella trasformazione, commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli”;
  • sottomisura 16.2 “Sostegno a progetti pilota e di cooperazione” (per ogni PIF è consentita la presentazione di un solo progetto di cooperazione);
  • sottomisura 16.3 “Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e per condividere strumenti e risorse” (per ogni PIF è consentita la presentazione di una sola domanda di aiuto).

Beneficiari

Gli agricoltori, le imprese di trasformazione, commercializzazione, i soggetti scientifici o altre imprese interessate che sottoscrivono l’Accordo di Filiera del PIF proposto.

Sostegno

Le aliquote di sostegno variano dal 30% al 100% delle spese ammissibili a seconda delle sottomisure che vengono attivate.



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.