Protocollo Asacert-Coldiretti, arriva la prima certificazione di “italianità” dei ristoranti

8 ottobre 2019

Identificare i veri ristoranti italiani e proteggere il Made in Italy agroalimentare anche nella ristorazione estera, è questo l’obiettivo del Protocollo d’Intesa tra Coldiretti e Asacert sottoscritto dal Villaggio di Bologna alla presenza del presidente di Coldiretti Ettore Prandini, del segretario generale Vincenzo Gesmundo, del Ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova e di Fabrizio Capaccioli, managing director di Asacert (Azienda di certificazione e ispezione con esperienza pluriennale e accreditamenti internazionali).

La certificazione “ITA 0039 | 100% ItalianTaste” è nata dalla necessità di difendere, promuovere e valorizzare il patrimonio agroalimentare italiano, non solo a livello di prodotto ma anche sul piano della distribuzione enogastronomica.

Grazie al protocollo basato sulla rispondenza dei fornitori, dei menù, dell’utilizzo di olio extravergine d’oliva italiano e della carta dei vini, sarà infatti possibile identificare i ristoranti che sono davvero italiani e non solo di nome e di “facciata”, ovvero sul piano delle materie prime, dello staff e soprattutto della tradizione culinaria e della proposta enogastronomica.