Sale al 18,43% la spesa per i Psr italiani

18 settembre 2018

Sale al 18,43% la spesa per i Piani di sviluppo rurale (Psr). Il dato emerge da un’analisi Coldiretti su dati Mipaaft – Rete Rurale nazionale, secondo i quali al 30 giugno scorso erano stati impegnati 3.853 milioni di euro pari a 1.903 milioni di euro di quota Feasr. Alla percentuale di spesa si aggiungono gli importi versati a titolo di prefinanziamento (3% del budget totale di ciascun Psr) e la riserva di efficacia.

Analizzando lo stato di avanzamento della spesa per singola regione emergono significative differenze: Abruzzo 7,37%; Basilicata 15,21%; Calabria 25,92%; Campania 12,94%; Emilia-Romagna 21,15%; Friuli Venezia Giulia 8,26%; Lazio 12,94%; Liguria 6,73 %; Lombardia 18,36 %; Marche 10,43 %; Molise 20,24 %; Piemonte 17,78 %; Puglia 13,50%; Sardegna 26,39%; Sicilia 21,13%; Toscana 19,69%; Trento 27,67%; Umbria 22,80%; Valle d’Aosta 18,55% e Veneto 35,65%.