SOSTEGNO ACCOPPIATO PAC: ECCO GLI IMPORTI UNITARI PER IL 2016

10 giugno 2017

Agea Coordinamento ha reso disponibili gli importi unitari del sostegno accoppiato che gli agricoltori riceveranno in riferimento alla campagna 2016 (DU 2016). La definizione degli importi unitari rappresenta un ultimo passo verso il completamento della procedura di pagamento dei pagamenti diretti del 2016.

L’importo totale destinato al sostegno accoppiato per la campagna 2016 corrisponde all’11% del massimale nazionale (dall’anno di domanda 2017 tale percentuale sarà pari al 12%) ed è pari a 423,6 milioni di euro. L’ammontare di risorse è inferiore alla campagna 2015 a causa del processo di convergenza esterna che prevede una progressiva diminuzione del massimale nazionale. Tale aspetto, insieme alla variazione del numero di ettari/capi richiesti a premio, ha determinato variazioni degli importi unitari, definiti questi ultimi sulla base delle superfici e del numero di capi accertati e comunicati dai singoli Organismo pagatori.

Si ricorda che alcuni dei premi previsti per i seminativi non sono applicati a livello nazionale, ma sono riconosciuti solo in alcune regioni. Relativamente ai premi per le Vacche da latte appartenenti ad allevamenti di qualità e per le Vacche da latte appartenenti ad allevamenti di qualità siti in zone montane (di seguito vacche da latte in zone di montagna) gli importi unitari riportati sono riferiti alla singola tipologia di premio. Di conseguenza, in presenza di un capo ammissibile al pagamento previsto per le vacche da latte in zone di montagna, per conoscere l’importo totale è necessario procedere alla somma dell’importo unitario delle due tipologie di premio. Per le altre tipologie di premio previste per il settore zootecnico, ogni capo può essere pagato per un solo intervento.

Rispetto all’anno di domanda 2015, dove per i bovini macellati e per le vacche nutrici facenti parte di allevamenti che aderiscono a piani di gestione della razza finalizzati al risanamento dal virus responsabile della Rinotracheite infettiva del bovino (premio previsto solo per le razze Chianina, Marchigiana, Maremmana, Romagnola e Podolica) era previsto un meccanismo di maggiorazioni, per l’anno di domanda 2016 (in seguito all’applicazione del DM 3782 del 15 giugno 2016) è stato eliminato il meccanismo delle maggiorazioni con la definizione di plafond separati per le suddette tipologie di premio (vedi articolo “Pac, definiti i singoli plafond per il sostegno accoppiato” del 20 giugno 2016).

Di seguito gli importi unitari definiti da Agea.

 

SOSTEGNO ACCOPPIATO: IMPORTI UNITARI MISURE A SUPERFICIE, CAMPAGNA 2016

Intervento specifico Importo unitario per misura in euro
Premio specifico alla soia 65,53
Premio colture proteaginose 56,38
Premio frumento duro 60,48
Premio leguminose da granella e erbai annuali di sole leguminose 24,86
Settore riso 96,18
Settore barbabietola da zucchero 532,36
Settore pomodoro da industria 168,09
Superfici olivicole 119,79
Superfici olivicole e caratterizzate da una pendenza media superiore al 7,5% 154,16
Superfici olivicole che aderiscono a sistemi di qualità 168,95

 

IMPORTI UNITARI SOSTEGNO ACCOPPIATO MISURE ZOOTECNIA, CAMPAGNA 2016

 

Intervento specifico Importo unitario in euro
Vacche da latte appartenenti ad allevamenti di qualità 79,92
Vacche da latte appartenenti ad allevamenti di qualità siti in zone montane 78,35
Bufale da latte 56,39
Vacche nutrici da carne e a duplice attitudine iscritte ai libri genealogici o registro anagrafico 136,35
Vacche a duplice attitudine iscritte ai libri genealogici o registro anagrafico, inserite in piani selettivi o di gestione razza 323,17
Capi bovini macellati di età compresa tra i 12 e 24 mesi allevati per almeno sei mesi 33,84
Capi bovini macellati di età compresa tra i 12 e 24 mesi allevati per almeno dodici mesi 73,19
Capi bovini macellati di età compresa tra i 12 e 24 mesi allevati per almeno sei mesi, aderenti a sistemi di qualità 73,19
Capi bovini macellati di età compresa tra i 12 e 24 mesi allevati per almeno sei mesi, aderenti a sistemi di etichettatura 73,19
Capi bovini macellati di età compresa tra i 12 e 24 mesi allevati per almeno sei mesi, certificati ai sensi del Reg. (UE) n. 1151/2012 79,60
Agnelle da rimonta 27,41
Capi ovini e caprini macellati 5,32

Gli Uffici Coldiretti sono a disposizione per eventuali chiarimenti.