La politica di sviluppo rurale rappresenta il  2° pilastro della PAC ed ha l'obiettivo di garantire lo sviluppo sostenibile delle zone rurali. In Italia essa risulta attuata tramite 21 programmi regionali, un Programma nazionale (PSRN) e un Programma Rete Rurale Nazionale 2014-2020.

Nell'Unione europea si contano, per il periodo di programmazione 2014-2020, 118 programmi di cui  23 italiani (sulla base dell’accordo sull'assegnazione dei fondi, siglato il 16 gennaio 2014 dalla Conferenza Stato-Regioni).

Il finanziamento dei costi finanziari richiesti dall'attuazione di tali programmi è ripartito tra Ue (mediante il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale – FEASR-)  e Stati membri (cofinanziamento), ma quest’ultimi sono pienamente responsabili della gestione dei propri programmi.

L‘Italia riceverà per il 2014-2020 un ammontare di risorse Feasr pari a 10.4 miliardi di euro a prezzi correnti, con un incremento del +1,4% rispetto ai 9.138,5 milioni di euro del 2007-2013 (8.986 milioni di euro a prezzi correnti). Queste risorse con l'aggiunta del cofinanziamento nazionale e regionale genereranno un importo di spesa complessivo di circa 21 miliardi di €.

La politica europea di sviluppo rurale mira ad assistere i territori rurali a superare le sfide cui sono confrontati e a realizzare il proprio potenziale attraverso l’osservanza di sei priorità:

1)  promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali;

2) potenziare la redditività e la competitività dell’agricoltura attraverso tecnologie innovative e sostenibili, orientamento al mercato, diversificazione delle attività, ricambio generazionale;

3) promuovere le filiere alimentari, il benessere degli animali e la gestione dei rischi nel settore agricolo;

4) preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura, con particolare riguardo a biodiversità, paesaggio, gestione delle risorse idriche, prevenzione dell’erosione e migliore gestione dei suoli;

5) incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al cambiamento climatico;

6) adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.


Notizie

13 maggio 2017

Pubblicato sulla GU dell’UE il regolamento di proroga della domanda PAC per il 2017

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE il Regolamento che proroga dal 15 maggio al 15 giugno la presentazione della domanda PAC per il 2017 (Regolamento di esecuzione 2007/807). La proroga riguarda la Domanda Unica per i Pagamenti diretti (compresa la domanda di accesso alla Riserva nazionale per il 2017 e il termine ultimo per […]

LEGGI TUTTO >>

12 maggio 2017

ABRUZZO E MOLISE – Presentata l’App TerraInnova all’incontro “Il futuro in campo”

Il futuro dei giovani è nella terra, ma deve essere semplice, pratico e veloce, magari a misura di smartphone. Sono tre gli imperativi dell’agricoltura 4.0 ambita dai giovani agricoltori: si è visto chiaramente in occasione dell’incontro intitolato Il Futuro in Campo che, promosso nell’ambito del progetto Terra Terra (agri 2016/0185) realizzato da Coldiretti nazionale con […]

LEGGI TUTTO >>

11 maggio 2017

SICILIA – Presentata l’App TerraInnova sullo Sviluppo Rurale

Determinare le strategie aziendali considerando anche i fondi regionali disponibili, conoscere le opportunità offerte dalla PAC, in particolare dallo Sviluppo rurale, essere aggiornato sui prezzi dei prodotti di proprio interesse e simulare la fattibilità della propria idea imprenditoriale. Tutto questo è nell’app Terrainnova, promossa nell’ambito del progetto Agri 2016/0185 e realizzato da Coldiretti nazionale con […]

LEGGI TUTTO >>

9 maggio 2017

Modifiche ai PSR anche per Emilia Romagna e Lombardia

Dopo le modifiche apportate ai Programmi di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Lazio, Marche, Liguria, Campania e Piemonte anche i Psr Emilia Romagna e Lombardia hanno subito revisioni. Per quanto concerne il Psr Emilia Romagna, le novità introdotte riguardano principalmente i criteri di selezione della Misura Giovani (Sottomisura 6.1.01 e 4.1.02) e della Misura 8.1.01 […]

LEGGI TUTTO >>

8 maggio 2017

EMILIA ROMAGNA- Riaperti i termini per il Pacchetto Giovani

Si sono riaperti i termini per la presentazione delle domande relative al cosiddetto Pacchetto Giovani in Regione Emilia Romagna per l’anno 2017. Il bando dà attuazione all’operazione 6.1.01 “Insediamento dei giovani agricoltori” e 4.1.02 “Ammodernamento delle aziende di giovani agricoltori”, nelle ipotesi di attivazione in forma integrata. I giovani maggiorenni che non hanno ancora compiuto […]

LEGGI TUTTO >>

5 maggio 2017

PIEMONTE-AGRICOLTURA 4.0: NUOVE OPPORTUNITA’ PER I GIOVANI IMPRENDITORI

300 giovani alla formazione sull’agricoltura di precisione, con prove in campo attraverso l’utilizzo del drone ed aspetti teorici, organizzata da Giovani Impresa con Coldiretti Piemonte, presso l’azienda Vanzetti Holstein a Candiolo, in provincia di Torino. “Agricoltura 4.0 vuole essere un primo momento formativo, a cui hanno partecipato i giovani provenienti da tutte le province del […]

LEGGI TUTTO >>

5 maggio 2017

CONSULTAZIONE PUBBLICA PAC: ITALIA SUL PODIO DELLE PARTECIPAZIONI

Si è conclusa lo scorso 2 maggio la Consultazione Pubblica sulla PAC avviata il 2 febbraio 2017 dalla Commissione Europea. In base ai primi dati forniti dalla Commissione, l’Italia ha partecipato in modo molto attivo piazzandosi al terzo posto in termini di partecipazione con il 12% dei questionari inviati, pari 38.425 invii. I contributi ricevuti […]

LEGGI TUTTO >>

4 maggio 2017

Proroga domanda 2017: esito positivo della procedura scritta

Ha avuto esito positivo la procedura scritta avviata dalla Commissione Europea per la proroga della domanda PAC per l’anno 2017, con uno slittamento del termine dal 15 maggio al 15 giugno 2017. Tale proroga sarà ufficiale ed operativa solo successivamente alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del regolamento di modifica.  L’adozione formale da parte […]

LEGGI TUTTO >>

26 aprile 2017

Bando giovani: si avvicina la scadenza in Molise e Puglia

Il prossimo 30 aprile è prevista la chiusura del bando giovani in Molise e Puglia. In Umbria è previsto un bando a sportello: la scadenza del 30 aprile riguarda la definizione delle graduatorie delle domande presentate che saranno approvate con cadenze temporali semestrali e riguarderanno tutte le domande presentate in ciascun semestre, la cui scadenza è fissata […]

LEGGI TUTTO >>

23 aprile 2017

Futuro della Pac, ultimi giorni per la consultazione pubblica

Lo scorso 2 febbraio la Commissione europea ha avviato la Consultazione pubblica sul futuro della Politica agricola comuna (Pac). La chiusura della Consultazione è prevista per il 2 maggio 2017 e consentirà agli agricoltori, ai cittadini, alle organizzazioni e alle altre parti interessate di esprimersi sul futuro della politica agricola comune. Sulla base dei contributi […]

LEGGI TUTTO >>