Crisi ortofrutta, esauriti i ritiri

21 settembre 2017

Il Ministero delle Politiche agricole ha reso noto che il plafond integrativo di ritiri per pesche e nettarine (4.760 tonnellate, per un totale di 7.140 tonnellate), attivato dal 3 di agosto, retroattivamente, dal regolamento delegato n° 1533/2017, si è esaurito al 31 agosto scorso.

La Commissione Ue ha integrato i quantitativi di ritiro assegnati a Spagna, Grecia ed Italia, per pesche e nettarine, come intervento per la crisi di mercato. Le misure di ritiro sono uno strumento, secondo Coldiretti, insufficiente per affrontare le crisi di mercato, ma i quantitativi assegnati all’Italia erano in ogni caso inadeguati, perché calcolati sui vecchi dati delle esportazioni in Russia dei singoli paesi.