Misura : 4.4 PSR- Investimenti non produttivi collegati al raggiungimento degli obiettivi agro-climatici-ambientali
Elementi naturaliformi dell'agrosistema

Regione Piemonte

Data di apertura 23-02-2018

Data indicativa di scadenza 25-05-2018 ore 01:59



L’intervento è finalizzato a sostenere investimenti non produttivi riguardanti l’introduzione, il ripristino o l’ampliamento di formazioni arbustive e arboree, di aree umide, e di altri elementi al fine di favorire la biodiversità, il miglioramento della qualità del paesaggio agrario e, in generale, il conseguimento di obiettivi agro-climatico-ambientali.

L’obiettivo è quello di costituire, attraverso elementi naturaliformi, zone di rifugio, alimentazione e riproduzione per la fauna inframezzate alle coltivazioni, fasce tampone lungo i fossi, scoline, corsi d’acqua, tratti di connessione ecologica, elementi aventi lo scopo di generare un graduale miglioramento del paesaggio.

Soggetti beneficiari possono essere: agricoltori ed associazioni di agricoltori, associazioni miste di agricoltori ed altri gestori del territorio, consorzi irrigui, altri gestori del territorio quali enti pubblici (province, comuni, unioni di comuni, enti di gestione di parchi naturali, soggetti delegati alla gestione di aree della rete Natura 2000), fondazioni, onlus (qualora tra gli scopi sia presente la gestione del territorio).

Il contributo è riconosciuto in conto capitale, in misura percentuale pari al 100% delle spese effettivamente sostenute (spesa massima ammissibile: € 150 mila / spese minima ammissibile: € 500,00).

In merito è da ritenersi ammissibile la realizzazione dei seguenti interventi:

  • Formazioni arbustive e/o arboree (consistenti in: siepi campestri, filari, fasce boscate, piccole formazioni boschive naturaliformi);
  • Zone umide (realizzazione di nuove aree umide o interventi di ripristino, ampliamento e miglioramento ambientale di aree umide esistenti);
  • Strutture per la fauna selvatica (azione destinata ad aziende che praticano metodi di produzione integrata o biologica; sostiene l’acquisizione ed installazione nelle vicinanze delle coltivazioni, su superfici condotte dal richiedente di casette nido per insettivori e strigiformi; di posatoi per uccelli o di altre strutture a favore della fauna selvatica di interesse naturalistico);
  • Strutture per la fruizione ecocompatibile di aree di pregio ambientale o paesaggistico (riguardante le aree delle rete Natura 2000, parchi e aree potette, al fine di favorire una fruizione pubblica ecocompatibile del territorio).

Gli interventi, per usufruire del supporto riconosciuto dalla presente Operazione del Programma di Sviluppo Rurale della regione Piemonte,  è necessario siano localizzati nell’ambito del territorio regionale; ogni richiedente può presentare una sola domanda di sostegno.

La dotazione finanziaria è pari a complessivi € 1,2 milioni.



Per informazioni recati all’Ufficio zona Coldiretti.