Svimez, al Sud il lavoro in agricoltura cresce il doppio dell’industria

17 novembre 2017

L’aumento dei posti di lavoro al Sud riguarda in particolare l’agricoltura (+5,5%) dove crescono più del doppio dell’industria (+2,4%) ed addirittura il triplo del terziario (+1,8%) nel corso dell’anno.

E’ quanto afferma la Coldiretti con riferimento al Rapporto Svimez 2017 sull’economia del Mezzogiorno dal quale emerge il ruolo centrale del settore agricolo. Non è un caso che al sud ci sono ben 26587 imprese agricole condotte da under 35 nel 2016, ben il 52% di quelle presenti in Italia.

Una dimostrazione del fatto che l’agricoltura nel Mezzogiorno è oggi capace di offrire prospettive di lavoro sia a chi vuole intraprendere con idee innovative sia a chi vuole trovare una occupazione anche temporanea. Il rilancio del Sud passa dunque dalla capacità di riuscire finalmente a sfruttare le risorse culturali e paesaggistiche e ambientali che offrono enormi opportunità all’agricoltura di qualità, all’enogastronomia e al turismo.

Un nuovo modello di sviluppo che passa dalla valorizzazione della distintività del territorio come hanno dimostrato di saper fare le moltissime nuove imprese condotte da giovani nate nel settore agricolo.