Filiera alimentare, l’Ue lancia un’indagine contro le pratiche commerciali sleali

20 novembre 2017

Nell’ambito delle attività finalizzate a “migliorare la catena di approvvigionamento alimentare”, i servizi della Commissione hanno predisposto un questionario pubblico rivolto alle imprese private attive nella filiera, con particolare attenzione alla posizione più debole degli agricoltori e delle Pmi della filiera alimentare che spesso risultano penalizzate all’interno della filiera.

Lo scopo del questionario è di avere una migliore valutazione delle pratiche svolte da diversi attori nella filiera alimentare, con l’obiettivo di ricevere considerazioni specifiche da parte delle imprese attive nella catena di approvvigionamento alimentare.

In merito alle pratiche commerciali sleali (PCS, che possono essere definite come pratiche che si discostano ampiamente dalla buona condotta commerciale e sono in contrasto con la buona fede e la correttezza), la task force sui mercati agricoli ha identificato sei potenziali pratiche chiave che ricorrono nella catena di approvvigionamento alimentare.

Nella fattispecie non si dovrebbero ammettere: (1) pagamenti oltre i 30 giorni di prodotti deperibili; (2) cambiamenti unilaterali e retroattivi ai contratti (rispetto a volumi, norme di qualità e prezzi); (3) contribuiti ai costi di commercializzazione e promozione; (4) rivendicazioni per i prodotti andati a male o invenduti; (5) annullamento di ordini all’ultimo momento per i prodotti deperibili; (6) richieste di pagamenti anticipati per accaparrarsi o mantenere i contratti.

L’obiettivo del questionario è comprendere meglio quanto siano effettivamente frequenti tali potenziali pratiche commerciali sleali nella filiera alimentare e quali sarebbero i costi per le imprese se fossero affrontati a livello Ue.

A conclusione di tale attività verrà predisposto, dalla Commissione europea, un documento di sintesi dei risultati che saranno resi anonimi.
Il termine ultimo per la compilazione del questionario online è previsto per il 4 dicembre 2017.

Clicca qui per completare il questionario: https://ec.europa.eu/eusurvey/runner/f0db75c5-d013-801a-051f-b7a9c2b2a8bb. Il formulario è in inglese, qui trovate la versione in itaiano per orientarsi, fermo restando che è possibile compilarlo solo sul sito.

Per essere sempre aggiornato sulle opportunità previste dai Psr della tua regione e per simulare la tua idea imprenditoriale scarica l’App TerraInnova al seguente link: https://goo.gl/hN3i8t.