I pagamenti diretti costituiscono, insieme all'OCM Unica, il Primo Pilastro della Politica Agricola Comune (PAC). Con l'ultima riforma, avviata nel 2011 con la prima proposta legislativa della commissione ed applicata a partire dal 1° gennaio 2015, hanno subito profondi cambiamenti, con la duplice finalità di rafforzare l’efficacia ambientale della PAC (a sostegno della fornitura di beni pubblici prodotti dall’agricoltura) e di assicurare un adeguato sostegno fisso al reddito. Le novità più importanti introdotte con l'ultima riforma sono state la figura dell'Agricoltore Attivo e il Greening (Pagamento Ecologico). Le risorse messe a disposizione degli agricoltori ammontano a circa 27 milioni di euro per l'intero periodo di programmazione (2014-2020).

L’obiettivo, dunque, è di realizzare un sostegno più mirato, più equo e più “verde”. A questo scopo, la nuova Pac abbandona il sostegno indifferenziato e prevede un’articolazione dei pagamenti diretti in sette possibili tipologie, di cui tre obbligatorie e quattro facoltative per gli Stati membri, da finanziare con percentuali del massimale nazionale.

L’Italia ha deciso di attivare cinque tipologie di pagamenti:

  • pagamento di base: 58% del massimale nazionale;
  • pagamento ecologico (greening): 30%;
  • pagamento per i giovani agricoltori: 1%;
  • pagamento accoppiato: 11%;
  • pagamento per i piccoli agricoltori.

Dall'anno di domanda 2017, la percentuale di risorse da destinare al Sostegno accoppiato subirà un aumento dell'1%, passando dall'11% al 12%, con conseguente diminuzione delle risorse previste per il Pagamento di base.

Nelle sezioni dedicate alla normativa e alle pubblicazioni potrai consultare e scaricare documenti utili per ulteriori informazioni e approfondimenti


Notizie

30 ottobre 2017

Condizionalità, ecco gli impegni per l’uso dei prodotti fitosanitari

La condizionalità prevede impegni specifici per le aziende che utilizzano prodotti fitosanitari. Tali prescrizioni rientrano all’interno dell’Atto denominato CGO 10 ed interessano tutte le aziende agricole che acquistano e/o utilizzano prodotti fitosanitari. L’azienda che utilizza prodotti fitosanitari deve rispettare i seguenti impegni: 1. rispetto delle prescrizioni di utilizzo previste nell’etichetta del prodotto impiegato; 2. presenza in azienda […]

LEGGI TUTTO >>

23 ottobre 2017

Condizionalità della Pac, cos’è e quando si applica

Il termine condizionalità sta ad indicare la condizione minima da rispettare per il percepimento degli aiuti previsti dalla Politica Agricola Comune (Pac) e deriva dal fatto che condiziona l’importo degli aiuti comunitari liquidabili. La disciplina relativa alla condizionalità si compone di due tipologie di impegni: i Criteri di Gestioni Obbligatori derivanti dall’applicazione di regolamenti e […]

LEGGI TUTTO >>

21 ottobre 2017

Terremoto: al via gli anticipi PAC

L’arrivo dei primi anticipi dei finanziamenti della Politica agricola comune (Pac),  a partire dai produttori delle aree terremotate, rappresenta una importante boccata d’ossigeno per le aziende agricole in un momento difficile per il settore. A sottolinearlo è la Coldiretti nell’esprimere soddisfazione per l’avvio dell’erogazione dei fondi comunitari, riferiti alla campagna 2017 da parte di  Agea (Agenzia per […]

LEGGI TUTTO >>

15 ottobre 2017

Ok alla Riforma della Pac, passo avanti per la semplificazione

Si tratta di primo passo importante nella direzione della semplificazione e del miglioramento delle regole della Politica agricola comune ma molto resta da fare per una riforma che sappia premiare il lavoro e combattere le rendite.  E’ quanto ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo all’indomani dell’accordo raggiunto tra le Istituzioni comunitarie sulla riforma […]

LEGGI TUTTO >>

4 ottobre 2017

Riserva nazionale 2017: integrazioni possibili fino al 18 ottobre

La riserva nazionale consente l’assegnazione di nuovi titoli o l’aumento del valore di quelli già detenuti ai produttori agricoli che si trovano in situazioni particolari, onde evitare disparità di trattamento con coloro che percepiscono gli aiuti comunitari. L’accesso alla riserva può essere concesso alle seguenti fattispecie: giovani agricoltori, nuovi agricoltori, per evitare l’abbandono delle terre, […]

LEGGI TUTTO >>

2 ottobre 2017

Siccità, approvata deroga al Greening per il 2017

E’ stato firmato nei giorni scorsi il decreto ministeriale che permette di derogate per l’annualità 2017 al divieto di pascolo e sfalcio per i terreni lasciati a riposo durante il periodo di ritiro e utilizzati per il rispetto della diversificazione e per l’obbligo Efa. Questo provvedimento, autorizzato da Bruxelles è stato preso a seguito della […]

LEGGI TUTTO >>

14 settembre 2017

Greening: chiarimenti sul divieto di utilizzo dei trattamenti sulle EFA

A partire dall’anno di domanda 2018 su alcune superfici destinate ad EFA (terreni lasciati a riposo, azotofissatrici e fasce di ettari ammissibili lungo i bordi forestali con produzione) è previsto il divieto di utilizzo dei trattamenti. Per garantire la corretta applicazione della norma, il Ministero ha fornito chiarimenti sulla durata del divieto nei casi di […]

LEGGI TUTTO >>

7 settembre 2017

PAC: previsti anticipi e deroghe al greening per siccità

A seguito delle condizioni climatiche avverse, in particolare la siccità, che si sono verificate in Italia e in altri Stati Membri, la Commissione Europea, in ambito PAC, ha previsto i seguenti provvedimenti: Anticipi: è data possibilità all’Italia di erogare, a partire dal 16 ottobre 2017 e fino al 30 novembre 2017, anticipi per un ammontare […]

LEGGI TUTTO >>

11 agosto 2017

Pagamenti Agea: decreti per 118milioni di euro a 51mila agricoltori

L’Organismo pagatore Agea ha predisposto i decreti di pagamento di 118 milioni di euro in favore di 51mila beneficiari. A renderlo noto è il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali. Di seguito si riporta il dettaglio dei pagamenti: 21 milioni di euro per la domanda unica (ulteriori cicli di saldo campagna 2015) in favore di […]

LEGGI TUTTO >>

21 luglio 2017

Greening: al via la discussione sulle modifiche

A seguito della pubblicazione del Regolamento delegato che modifica alcune componenti del greening (Regolamento delegato 2017/1155), si dovrà procedere alla definizione delle scelte nazionali, cioè all’individuazione delle modifiche da apportare all’attuale sistema. Le modifiche da applicare dovranno essere comunicate a Bruxelles ed entreranno in vigore a partire dalla prossima annata agraria (anno di domanda 2018). […]

LEGGI TUTTO >>